Master di secondo livello (corso annuale)

Anno Accademico 2018/2019

CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE PER PSICOLOGI

 
logo ateneo
Organizzato da:
Dipartimento di Neuroscienze "Rita Levi Montalcini", in collaborazione con il COREP
Università degli Studi di TORINO

Il Master di II livello in cure palliative e terapia del dolore è istituito ai sensi del comma 1, art. 8 della legge 15 marzo 2010, n.38 e decreto ministeriale n 509/1999 e al decreto ministeriale del 16 Aprile 2012.
Il Master si propone di formare psicologi idonei ad operare nell’ambito della rete di cure palliative, fornendo conoscenze teoriche e competenze nel campo della cura del paziente in fase avanzata di malattia in ogni patologia evolutiva, in tutti i suoi aspetti, dal controllo dei sintomi alla gestione della equipe assistenziale e dei percorsi di cura.
Gli obiettivi formativi di base sono orientati alla conoscenza della storia e dei principi delle cure palliative, dei meccanismi eziopatogenetici del dolore e dei sintomi osservabili nella fasi di fine vita.
L’approfondimento delle principali tecniche di valutazione e consulenza per disturbi d’ansia, disturbi depressivi e dolore.
La principale classificazione di farmaci analgesici e il loro impatto a livello emozionale sul paziente e sui famigliari.
La conoscenza e la gestione della sindrome del burn-out che generalmente può colpire gli operatori delle professioni di aiuto.
Gli obiettivi formativi caratterizzanti mirano a far acquisire al discente competenze per il contenimento e l’elaborazione delle sofferenze personali e interpersonale, la creazione degli spazi di comunicazione tra paziente, famigliari ed èquipe.
In particolare deve acquisire le conoscenze necessarie per realizzare la valutazione delle problematiche neuropsicologiche, psicologiche e comportamentali di maggiore frequenza nei pazienti in fase avanzata di malattia. Acquisizione delle competenze di attività quali: il counselling, la consulenza psicologica e l’interazione con i servizi socio sanitari pubblici e privati esistenti sul territorio. La modalità di lavorare in èquipe multidisciplinari verrà approfondita attraverso i moduli formativi affini che hanno come obiettivo l’acquisizione dei principi di prevenzione e cura nelle situazioni di criticità, l’acquisizione dei principi di bioetica e di antropologia.

PROFILO PROFESSIONALE E SETTORI OCCUPAZIONALI DI RIFERIMENTO:
Unità di terapia del dolore e Cure Palliative – Hospice – Istituzioni Post-acuzie- RSA- Assistenza domiciliare
Consulta il sito dell'ateneo

Caratteristiche del corso

Sede del corso
TORINO (TO) - ITALIA
CFU rilasciati
60
Posti disponibili
30
Periodo di svolgimento
05/2019 - 04/2020
Numero di ore
complessivo 1500
di cui di lezione frontale e/o in modalità e-learning 260
di cui di stage 500
Frequenza obbligatoria
Si
Frequenza del corso
Frequenza obbligatoria prevista per 3 giorni al mese, consecutivi e nella stessa settimana, con il seguente orario: 9-13/14-17.
Lingue in cui è tenuto il corso
Italiano
Costo Complessivo
3100€
Borse di studio previste
No
Termine presentazione domanda
03/04/2019
Termini Scaduti
Prevista prova di ammissione
No

Requisiti richiesti

Titolo di studio
Laurea pre riforma, Laurea Magistrale/Specialistica
Altri titoli
Lauree del vecchio ordinamento: Le figure che possono accedere al Master sono disciplinate dal D.M. 4 aprile 2012 che fa riferimento all’accordo relativo all’art. 5, comma 2 della legge n. 38/2010.
Laurea del vecchio ordinamento in Psicologia.
Non è necessaria l'abilitazione all'esercizio professionale.
Lauree di II livello: Le figure che possono accedere al Master sono disciplinate dal D.M. 4 aprile 2012 che fa riferimento all’accordo relativo all’art. 5, comma 2 della legge n. 38/2010. Laurea di II livello conseguite nelle classi 58/S e LM-51. Non è necessaria l'abilitazione all'esercizio professionale
Altro: Il Comitato Scientifico, ai soli fini dell’ammissione al corso di Master, si riserva di considerare le candidature di persone con titoli equipollenti conseguiti all’estero. Il riconoscimento dell’idoneità dei titoli di studio conseguiti all’estero da parte del Comitato Scientifico verrà effettuato con le modalità previste dall’art. 2.5 del Regolamento Studenti dell’Università di Torino
Sono ammessi uditori
Potranno inoltre essere ammessi anche i laureandi, a condizione che conseguano il titolo entro il termine di presentazione online della domanda di ammissione alla selezione.
Settore di Laurea
PSICOLOGICO
Conoscenze Linguistiche
Italiano

Note

Modalità di ammissione: Qualora il numero di candidati non sia superiore al numero massimo di allievi ammissibile, verrà effettuata un’analisi dei requisiti di idoneità. Nel caso vi siano più candidati del numero massimo iscrivibile,verrà effettuata una valutazione del cv.

Chiudi