Master di primo livello (corso annuale)

Anno Accademico 2018/2019

ACCESSI VASCOLARI: IMPIANTO E GESTIONE

 
logo ateneo
Organizzato da:
Dipartimento di SCIENZE CHIRURGICHE
Università degli Studi di TORINO

La continua evoluzione terapeutica ha di fatto reso necessario sempre di più il ricorso a terapie somministrate per via endovenosa, oltre alla necessità di controlli e monitoraggi ematici frequenti. Questo dato associato al prolungamento della sopravvivenza dei pazienti affetti da patologie ad elevata mortalità (neoplasie, deficit di organo, tossicodipendenza, HIV, ecc.) ed all’allungamento della vita media hanno creato uno scenario operativo per l’infermiere che evidenzia una sempre maggiore scarsità di patrimonio venoso periferico con difficoltà ed impossibilità spesso a seguire il programma terapeutico o diagnostico previsto. Difendere il patrimonio venoso periferico del paziente è fondamentale nella medicina moderna avendo a disposizione tecniche di posizionamento di accessi venosi centrali oramai sicure ed a basso impatto sulla qualità di vita del malato. Il corso si prefigge lo scopo di formare a 360° l’infermiere ed il medico affinché non solo conosca le tecniche di utilizzo e posizionamento di tali device, ma anche le criticità di approccio psicologico, sociale e legale oltre alle basi necessarie alla corretta gestione ed implementazione di un percorso assistenziale volto al posizionamento precoce e razionale di un accesso venoso centrale nelle varie situazioni cliniche. Questa esigenza è ormai consuetudine nei paesi anglosassoni, e lo diventerà a breve anche nella nostra nazione come dimostra il progressivo incremento di device impiantati ogni anno in Italia.
Consulta il sito dell'ateneo

Caratteristiche del corso

Sede del corso
TORINO (TO) - ITALIA
CFU rilasciati
60
Posti disponibili
30
Periodo di svolgimento
04/2019 - 05/2020
Numero di ore
complessivo 1500
di cui di lezione frontale e/o in modalità e-learning 385
di cui di stage 100
Frequenza obbligatoria
Si
Frequenza del corso
Un giovedì e un venerdì ogni 15 giorni ed un periodo di 15 giorni per la parte pratica.
Lingue in cui è tenuto il corso
Italiano
Costo Complessivo
2100€
Borse di studio previste
No
Termine presentazione domanda
15/01/2019
Termini Scaduti
Prevista prova di ammissione
No

Requisiti richiesti

Titolo di studio
Laurea pre riforma, Laurea Triennale, Laurea Magistrale/Specialistica
Abilitazione all'esercizio della professione
Si
Lauree del vecchio ordinamento:
Diploma Universitario di Infermiere, Infermiere Pediatrico e Vigilatrice d'Infanzia, con possesso dell'abilitazione all'esercizio della professione e del diploma di istruzione secondaria di secondo grado.
Laurea in Medicina e Chirurgia con abilitazione all'esercizio della professione.
Titoli idonei ai sensi della legge 1/2002 che consentano l'iscrizione all'Albo professionale.
Lauree di I livello (ex DM 509/99 e DM 270/2004):
Laurea in Infermieristica, abilitante alla professione sanitaria di infermiere - classe SNT/1.
Laurea in Infermieristica Pediatrica, abilitante alla professione di infermiere pediatrico - classe SNT/1.
Lauree di II livello (ex DM 509/99 e DM 270/2004):
Laurea in Medicina e Chirurgia - classi 46/S e LM-41, con possesso dell'abilitazione all'esercizio della professione medica.
Altro: Il riconoscimento dei titoli stranieri sarà effettuato in conformità all'art. 2.5 del Regolamento Master dell’Università degli Studi di Torino.
Settore di Laurea
MEDICO
Conoscenze Linguistiche
Italiano

Note

La quota di iscrizione sopraindicata (€2.100,00) riguarda i medici. Per gli infermieri essa ammonta a €1.600,00.
Per quanto riguarda le prove di ammissione al corso di studio, il candidato è tenuto a presentare un elaborato di non più di 10.000 caratteri in cui evidenzi il motivo e le finalità per cui vuole partecipare al Master con in particolare evidenza la crescita professionale attesa. Dovrà inoltre illustrare in quali situazioni cliniche vorrà applicare le conoscenze e le capacità apprese nel corso.
Chiudi