Master di primo livello (corso annuale)

Anno Accademico 2018/2019

CULTURAL PROPERTY PROTECTION IN CRISIS RESPONSE

 
logo ateneo
Organizzato da:
Scuola Universitaria Interdipartimentale in Scienze Strategiche
Università degli Studi di TORINO

La salvaguardia dei beni culturali è oggetto della massima attenzione internazionale da diversi anni. I recenti e tragici sviluppi della prassi - l'avanzata dell'ISIS in Siria, con la distruzione del sito archeologico di Palmira, su tutti - hanno ancor di più sottolineato che i beni culturali sono ormai considerati obiettivi militari, e non solo da organizzazioni terroristiche. Questa tendenza si deve da un lato a precise strategie di distruzione delle radici culturali di popoli e nazioni; dall'altro, dall'assenza, o dalla debolezza, di risposte coordinate a livello internazionale. A questo, si affianca un altro tema: la tutela dei beni culturali quando vi siano calamità naturali. In siffatti scenari, una coordinata azione nazionale e, ove applicabile, internazionale spesso richiede conoscenze, competenze e sforzi che ancora necessitano di essere sviluppate.

Il Master si propone di formare "esperti in protezione del patrimonio", cioè esperti militari e civili nelle più moderne tecniche (anche digitali) e metodologie internazionali, secondo gli standard UNESCO, per la protezione del patrimonio culturale (inclusi archivi e biblioteche), che dovranno essere in grado: 1) sin dal tempo di pace, di preparare e attuare i piani di sicurezza, i dossier di candidatura alla protezione rafforzata e le misure di salvaguardia; 2) nelle situazioni di crisi (guerre o calamità), di garantire agli specialisti della conservazione e del restauro la possibilità di lavorare in sicurezza e con efficacia.

Il Master si rivolge dunque ai membri delle Forze Armate - italiane e straniere - che si trovano in prima fila nella tutela dei beni culturali quando questi siano minacciati da conflitti armati di varia natura. È fondamentale che i membri delle Forze Armate siano in grado di relazionarsi con la popolazione civile e con i governi colpiti da situazioni di conflittualità non solo per proteggere "militarmente" i siti culturali a rischio, ma anche per elaborare e mettere in pratica azioni preventive, in particolare quando sono dispiegati nel contesto di operazioni di crisis response. Per le stesse ragioni è fondamentale che la stessa formazione sia rivolta ai responsabilità di siti culturali, che devono essere sensibilizzati sulla necessità di cooperare con varie anime della società. Il Master si rivolge altresì alle organizzazioni non governative (ONG) - e ai civili in generale - che operano nel settore, con l'obiettivo di diffondere un certo approccio multidisciplinare anche nella società civile che, sempre più sovente, si trova a cooperare con enti governativi nella gestione di situazioni complesse. Infine, il programma si rivolge a giovani studiosi e accademici che intendano specializzarsi nella materia e sviluppare maggiori competenze.

Il Master sarà strutturato in due fasi: 1) distance learning iniziale, al fine di fornire le nozioni base delle materie oggetto del corso; 2) didattica in presenza, a Torino, presso il Comando della formazione e Scuola di specializzazione dell’Esercito Italiano.

Il numero complessivo di CFU è 60.
Consulta il sito dell'ateneo

Caratteristiche del corso

Sede del corso
TORINO (TO) - ITALIA
CFU rilasciati
60
Posti disponibili
40
Periodo di svolgimento
11/2018 - 09/2019
Numero di ore
complessivo 1500
di cui di lezione frontale e/o in modalità e-learning 312
Frequenza obbligatoria
Si
Frequenza del corso
TEMPO PIENO in classe (dalle ore 9.30 alle 16.30, 5 giorni la settimana) da Gennaio a Maggio 2019. A distanza nei rimanenti periodi.
Lingue in cui è tenuto il corso
Inglese
Costo Complessivo
8000€
Borse di studio previste
Si
Saranno disponibili alcune borse di studio a copertura parziale del costo di iscrizione per gli studenti stranieri provenienti da paesi in via di sviluppo o con economie di transizione.
Il numero, l’entità e i criteri di assegnazione delle borse saranno definiti da apposita commissione nominata dal Comitato Scientifico e pubblicati sul sito del Master
Termine presentazione domanda
17/10/2018
Termini Scaduti
Prevista prova di ammissione
No

Requisiti richiesti

Titolo di studio
Laurea pre riforma, Laurea Triennale, Laurea Magistrale/Specialistica
Altri titoli
Tutte le lauree del Vecchio e del Nuovo Ordinamento (ex DM 509/99 e DM 270/2004). Non è richiesta nessuna abilitazione.
Altro: Il Comitato Scientifico potrà ammettere anche laureati/e stranieri con titolo equipollente (il riconoscimento sarà effettuato in base alle modalità previste dall’art. 2.5 del Regolamento Master dell’Università degli Studi di Torino).
Potranno inoltre essere ammessi anche i Laureandi, a condizione che conseguano il titolo entro il termine di presentazione della domanda online di ammissione alla selezione. Eventuali candidati senza il possesso di laurea potranno essere ammessi in qualità' di "Uditori".
Settore di Laurea
TUTTI
Conoscenze Linguistiche
Inglese

Note

Tutte le attività didattiche relative al Master (lezioni, esami, etc…) si svolgeranno in lingua inglese.
Chiudi