SCHEDA DETTAGLIO PROFESSIONI

2.4.1.3.0 Specialisti in terapie chirurgiche

Le professioni comprese in questa unità conducono ricerche su teorie e metodi ovvero applicano le conoscenze esistenti nel campo della diagnosi e del trattamento chirurgico specialistico delle lesioni, dei traumi, delle disfunzioni e delle patologie. Sono compresi in questa categoria gli specialisti del trattamento chirurgico delle patologie otorinolaringoiatriche, ortopediche, ginecologiche, urogenitali, oculistiche, dell'apparato digerente, del distretto toracico e di quello maxillo-facciale, del cuore e del sistema nervoso, nonchè gli specialisti che effettuano interventi chirurgici a fini estetici. Prescrivono farmaci, cure ed esami diagnostici.

Le professioni di questa unità professionale appartengono alla:

Categoria professionale: 2.4.1.3 - Specialisti in terapie chirurgiche

Classe professionale: 2.4.1 - Medici

Esempi di professioni: audiologo, chirurgo plastico, ricostruttivo ed estetico, chirurgo toracico, chirurgo vascolare, foniatra, ginecologo, labirintologo, neurochirurgo, oculista, oftalmologo, ortognatodonzista, cardioangiochirurgo, ortopedico, osteologo, ostetrico ginecologo, otoiatra, otorinolaringoiatra, primario in terapie chirurgiche, traumatologo, urologo, cardiochirurgo, chirurgo, chirurgo dell'apparato digerente, chirurgo estetico, chirurgo generale, chirurgo maxillofacciale, chirurgo pediatra.

Numero di LAUREATI OCCUPATI nella professione: 129

Per una migliore analisi dei risultati si sono considerati i soli laureati occupati di secondo livello (19,7% laureati magistrali biennali, 80,3% laureati magistrali a ciclo unico).

Percorso universitario Classe di laurea
Performance di studio
43,4%
Consegue la laurea “in corso”
107,6/110
voto di laurea (media)
Valutazione
dell'esperienza universitaria
67,8%
si iscriverebbe di nuovo allo stesso corso e allo stesso ateneo
Esperienze formative universitarie
46,1%
ha svolto un tirocinio curriculare
12,8%
ha svolto un periodo di studio all’estero riconosciuto dal corso
Prosecuzione
della formazione
post-laurea
83,5%
Retribuzione mensile netta
2.297
(media)
Dall'università
al mercato del lavoro
82,9%
Ha iniziato a lavorare
dopo la laurea
mesi 6,3 dall'inizio della ricerca
primo inserimento nel mercato del lavoro (media)
Caratteristiche del lavoro Tipologia dell'attività lavorativa
37,7%
autonomo
32,7%
tempo indeterminato
18,4%
non standard(tempo determinato)
10,4%
altro
37,7%autonomo
32,7%tempo indeterminato
18,4%non standard(tempo determinato)
10,4%altro
12,7%
Part-time
Caratteristiche dell'azienda
Valutazione del lavoro svolto
85,3%
Utilizza in misura elevata le competenze acquisite con la laurea
8,4 /10
Soddisfazione complessiva
(media)
Anagrafica
51,2%
uomini
48,8%
donne
anni 28,9
età alla laurea (media)
Sistema informativo sulle professioni

Elaborazioni realizzate sui laureati degli anni solari 2016, 2015 e 2014 intervistati nel 2021, 2020 e 2019 a cinque anni dal conseguimento del titolo. Si è considerata la classificazione Istat delle unità professionali CP2011.

Per le professioni del primo e del secondo grande gruppo professionale ("Legislatori, imprenditori e alta dirigenza" e "Professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione") si sono considerati esclusivamente i laureati di secondo livello, per le professioni del terzo grande gruppo professionale ("Professioni tecniche") si sono considerati esclusivamente i laureati di primo livello.

Approfondimenti sulle indagini realizzate da AlmaLaurea.

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazione della fonte.